Agenzia Giornalistica
direttore Paolo Pagliaro

IN VENDITA IL CEROTTO

18/5/1921

IN VENDITA IL CEROTTO

Il 18 maggio 1921 entra in commercio il cerotto. L’invenzione si deve a Earle Dickson, 29enne impiegato della società americana Johnson & Johnson, specializzata in prodotti per la medicazione. O meglio a sua moglie che, piuttosto sbadata nei lavori domestici, si procurava spesso dei tagli alla pelle. La giovane signora non mancava di garze, visto il lavoro del marito, ma si lamentava spesso di come fosse poco pratico utilizzarle per coprire le piccole ferite. Il consorte ebbe così l'idea, nel 1920, di fabbricare delle garze posizionate al centro di un nastro adesivo che veniva quindi ricoperto con della crinolina per permettere il suo utilizzo al momento della medicazione. Il giovane impiegato propose il suo primo “band aid” al proprietario della sua ditta, James Johnson, che subito decise di produrla. Già nel 1924 la Johnson & Johnson avviò la produzione di massa delle bende appiccicose. E il successo fece diventare Dickson vicepresidente della società. Ma ad onor del vero non lo arricchì. Morirà nel 1961 a 69 anni, senza avere ricevuto quote dei profitti economici derivanti dalla sua invenzione, alla sua morte arrivati ad oltre 30 milioni di dollari all’anno.

(© 9Colonne - citare la fonte)