Agenzia Giornalistica
direttore Paolo Pagliaro

LA PRIMA FOTOGRAFIA DI HUBBLE

20/5/1990

LA PRIMA FOTOGRAFIA DI HUBBLE

Il 20 maggio 1990 la trasmissione della prima fotografia dal telescopio spaziale Hubble (HST, Hubble Space Telescope), lanciato in orbita 16 giorni prima, il 24 aprile, durante la missione Shuttle Discovery STS-31, in un progetto comune della Nasa e dell'Esa. Da allora, a 570 km dalla Terra, il telescopio, attraverso il suo obiettivo di 2,7 metri di diametro, compiendo un giro intorno al pianeta ogni 90 minuti,  ha catturato un milione di immagini di stelle e galassie e circa 50 terabyte di dati, grazie ad un lavoro di 130 scatti al giorno. Cambiando l’immagine che finora si aveva del cosmo. La milionesima immagine, nel luglio 2011, è stata quella di HAT-P-7b, un pianeta extrasolare orbitante intorno a una stella più calda del Sole. Charles Bolden, pilota della missione Nasa che ha messo in orbita il telescopio, ha ricordato che “Hubble ci ha permesso scoperte incredibili in un ampio spettro di discipline dell’astronomia e il fatto che la sua milionesima osservazione sia di un pianeta extrasolare è un ottimo promemoria della sua forza e della sua eredità”. Il telescopio, la cui operatività è stata garantita finora da una serie di interventi di riparazione in orbita, dal 2014 sarà affiancato dal “giovane” James Webb Space Telescope che compirà osservazioni nello spettro infrarosso affiancando Hubble che continuerà quindi ad operare nell’ultravioletto.

(© 9Colonne - citare la fonte)