Agenzia Giornalistica
direttore Paolo Pagliaro

Con "La Tunica" nasce il cinemascope

16/9/1953

Una data fondamentale per i cinefili è senza dubbio quella del 16 settembre 1953, allorché al cinema Roxy di New York, dove fu installato per l'occasione un gigantesco schermo ricurvo di quasi 20 metri di base, venne proiettata la prima pellicola su uno schermo panoramico, sancendo la nascita del Cinemascope. Si tratta del film The Robe", La Tunica, realizzato dalla 20th Century Fox. Il successo del Cinemascope sarà enorme, tanto che la Fox ed altre case produttrici proveranno a migliorarne la resa, con l'utilizzo di formati più grandi, senza raggiungere peraltro risultati particolarmente significativi. La sobria immagine rettangolare 1.33:1 (rapporto tra la base e l'altezza dell'immagine proiettata), formato standard di oltre cinquanta anni di storia del cinema, lasciava così il passo alla nuova immagine panoramica di proporzioni ben più ardite, esaltata dalle dimensioni impressionanti dei nuovi maxi-schermi. Inizialmente, le proporzioni del quadro Cinemascope erano addirittura di 2.66:1: due volte il quadro dei classici di Chaplin, Renoir o Ejzenstejn. Ma dal 1956 anche per i costi elevati si assestò al celebre rapporto 2.35:1 che ancora ci accompagna nelle proporzioni di tanta produzione contemporanea.

(© 9Colonne - citare la fonte)