Agenzia Giornalistica
direttore Paolo Pagliaro

LA BREXIT DI UN’ITALIANA,
L’AVVOCATA GANZITTI

LA BREXIT DI UN’ITALIANA,  <br> L’AVVOCATA GANZITTI

La Brexit vista con gli occhi di un’italiana a Londra è il titolo del tredicesimo appuntamento dei “Tajus - Aperitivi con il giurista”, organizzati dal Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Ateneo di Udine. Veronica Ganzitti - avvocata friulana, laureata e dottore di ricerca dell’ateneo di Udine, che si è distinta nel team “Litigation” della sede londinese dello studio “Steptoe & Johnson” ed è stata selezionata tra i migliori avvocati a livello internazionale per i “The Lawyer Awards 2017”, il prestigioso riconoscimento che coinvolge gli studi legali britannici – racconterà la sua esperienza lavorativa inserita anche nel contesto storico e sociale della Brexit. L’appuntamento per mercoledì 18 aprile dalle 18 alle 20 nella Casa della Contadinanza (Piazzale del Castello, 2, Udine). Veronica Ganzitti si confronterà con Silvia Bolognini, ideatrice dei Tajus e docente di diritto agrario dell’Ateneo friulano, e Francesco Deana, docente a contratto di diritto dell'Unione europea. «È indubbiamente un bene che soprattutto i nostri studenti abbiano la possibilità di confrontarsi con Veronica Ganzitti non solo sul tema della Brexit, ma anche sul futuro professionale che li attende – sottolinea Silvia Bolognini – In un periodo storico come questo, in cui siamo sopraffatti da notizie disperanti in merito alle possibilità di impiego future, la storia di una donna giovane e brava, che, lavorando sodo, è riuscita a farsi strada, può costituire uno stimolo positivo per i nostri giovani». I Tajus sono organizzati con l’obiettivo di far incontrare la tradizione del taj friulano e lo jus, cioè il diritto, attraverso occasioni informali di confronto con esperti di fama nazionale e internazionale, incentrate su temi di attualità. (PO / BIG ITALY / red – 16 apr)

(© 9Colonne - citare la fonte)