Agenzia Giornalistica
direttore Paolo Pagliaro

INDIA: LA TERZA ONDATA
PARTIRA’ DA MUMBAI?

INDIA: LA TERZA ONDATA <BR> PARTIRA’ DA MUMBAI?

Nelle ultime 24 ore, l'India ha registrato 41.383 nuovi casi e 507 decessi a causa del Covid-19, portando il numero di casi e il bilancio delle vittime rispettivamente a 31.257.720 e 418.987, secondo l'aggiornamento del ministero della Salute di Nuova Delhi pubblicato poco fa online. I dati hanno mostrato che 38.652 persone si sono riprese nell'arco di 24 ore, portando il conteggio cumulativo dei recuperi a 30.429.339. I casi attivi si attestano a 409.394, in aumento rispetto ai 407.170 di ieri. Il conteggio odierno delle infezioni è di 632 malati in meno rispetto a quello di ieri mentre quello delle vittime è in calo di ben 3.491 unità in quanto ieri erano stati messi a bilancio 3.998 casi letali dovuti principalmente alle 3.509 letalità censite in ritardo dal Maharashtra.

MUMBAI. Proprio questo stato centro-occidentale, la cui capitale è Mumbai, risulta attualmente uno di quelli dove il virus è più attivo, tanto che ieri ha registrato 8.159 nuovi casi e 165 decessi mentre gli esperti lanciano l’allarme sullo scoppio di una possibile terza ondata virale per arginare la quale sarebbe indispensabile “spingere” sulla campagna vaccinale. Eppure, lo stato continua ad affrontare una carenza di sieri, tanto che la campagna di vaccinazione nei centri pubblici è stata sospesa proprio ieri per l’esaurimento delle scorte. Mumbai ha registrato 430 nuovi casi e 13 morti, con un bilancio che ha raggiunto le 15.800 vittime. (22 LUG - deg)

(© 9Colonne - citare la fonte)