Agenzia Giornalistica
direttore Paolo Pagliaro

INFEZIONI IN AUMENTO
IN RUSSIA E INGHILTERRA

INFEZIONI IN AUMENTO <BR> IN RUSSIA E INGHILTERRA

Stando all’autorevole database della Johns Hopkins University, fino a questa mattina la pandemia da Covid-19 ha provocato a livello planetario almeno 191.963.692 contagi e 4.126.555 morti. Allo stesso tempo, la Jhu rileva che sul pianeta sono state già somministrate 3.715.711.845 dosi di vaccino.

A livello di singoli paesi, gli Stati Uniti restano la nazione più colpita con 609.862 morti su 34.226.806 contagi totali. Secondo il database del Nyt, nelle ultime 24 ore gli Usa hanno contato 41.310 nuove infezioni e 249 decessi. Per quanto riguarda le infezioni, la classifica dopo gli Usa prosegue con l’India, (31,25) quindi con il Brasile (19,47). Al quinto posto di questa drammatica lista si registra il sorpasso della Russia, con 6.030.240 casi accertati, sulla Francia che stando alla Jhu ne somma 5.973.912. Sempre sul fronte delle infezioni, la Gran Bretagna con 5.586.716 contagi totali supera in settima posizione la Turchia (5.554.317). A seguire l’Argentina (4,79), la Colombia (4,67), l’Italia (4.29), la Spagna (4,21), la Germania (3,75), l’Iran (3,60), l’Indonesia (2,98), la Polonia (2,88), il Messico (2,69), quindi il Sudafrica che con 2.327.472 contagi supera l’Ucraina (2.321.081). Chiude il Perù (2,09).

Per quanto riguarda i dati relativi alla mortalità, al secondo posto alle spalle degli Usa si colloca ancora il Brasile con 545.604 vittime. La tragica classifica continua con l’India (418.987) davanti al Messico (237.207), mentre in quinta posizione figura il Perù (195.243, dato in attesa di aggiornamento). Al sesto posto troviamo quindi la Russia (150.705, di cui 783 ieri e 784 il giorno precedente, a tragica conferma del forte impatto che ha attualmente la malattia sul paese), quindi la Gran Bretagna (129.182), l’Italia (127.905), la Francia (111.576), la Colombia (117.482), l’Argentina (102.818) e la Germania (91.466). (22 LUG  – deg)

(© 9Colonne - citare la fonte)