Agenzia Giornalistica
direttore Paolo Pagliaro

Bellunesi nel mondo ricordano la tragedia di Marcinelle

Bellunesi nel mondo ricordano la tragedia di Marcinelle

La giornata del sacrificio del lavoro italiano nel mondo cade ogni anno il giorno 8 di agosto, anniversario della tragedia di Marcinelle. Quel giorno del 1956, nella miniera del ‘Bois du Cazier’, in Belgio, un incendio causò la morte di 262 minatori, di cui 136 italiani. “La miniera di Marcinelle è diventato un simbolo e un santuario della memoria per tutti gli emigranti italiani che hanno perso la vita sul lavoro, spesso un lavoro duro, faticoso e pericoloso. La Giornata onora la memoria degli emigranti italiani di ogni Paese e regione che, alla ricerca di un futuro migliore per sé e per la propria famiglia, hanno affrontato grandi sacrifici e difficoltà”. A scriverlo è l’Associazione Bellunesi nel Mondo in un post su Facebook. È per questo che la stessa ha organizzato per domenica 8 agosto, alle ore 11, presso la sede dell’Associazione, un evento dedicato alla celebrazione di questa Giornata. Ad aprire, i saluti del Sindaco di Belluno, Jacopo Massaro, del presidente dell’Associazione Bellunesi nel Mondo, Oscar De Bona, e dell’assessore regionale ai Flussi Migratori, Cristiano Corazzari. È previsto l’intervento di alcuni ex minatori e il video saluto del Sindaco di Charleroi (Belgio), Paul Magnette. L’evento sarùà trasmesso in diretta sul canale Youtube e sulla pagina Facebook dell’Associazione. (red – 5 ago)

(© 9Colonne - citare la fonte)