Agenzia Giornalistica
direttore Paolo Pagliaro

PUCCIARELLI: IMPARARE
DAL CASO NORD STREAM

PUCCIARELLI: IMPARARE <BR> DAL CASO NORD STREAM

“Quanto capitato nel Baltico deve essere oggetto di indagini e approfondimenti. Nel frattempo l'Italia deve imparare la lezione. Abbiamo tre gasdotti di vitale importanza da proteggere: Transmed che convoglia a Mazara del Vallo il gas algerino, il Greenstream libico e il Tap che porta il gas azero in Puglia. Oggi più che mai è necessario un impegno militare per prevenire e contrastare eventuali attacchi ad infrastrutture strategiche come i gasdotti o i cavidotti per connessioni digitali che corrono sotto i nostri mari. La nostra collocazione geostrategica e il contesto geopolitico impongono un cambio di passo nella difesa della dimensione marittima, anche con maggiori investimenti”. Così a Il Giornale la sottosegretaria alla Difesa Stefania Pucciarelli, per la quale il danneggiamento del Nord Stream “È un tentativo di destabilizzazione che avvantaggia chi vuole speculare. Alzare il livello di tensione in una situazione già compromessa e instabile rasenta il suicidio, perché comporta una naturale escalation del conflitto in corso, oltre a un danno economico che pub mettere in ginocchio le nazioni che non sono autonome nella produzione di energia. Chi indaga non deve trascurare l'ipotesi di ‘interruzione deliberata’”.  (5 OTT - red)

(© 9Colonne - citare la fonte)