Agenzia Giornalistica
direttore Paolo Pagliaro

VATICANO ABOLISCE L’INDICE DEI LIBRI PROIBITI

14/6/1966

VATICANO ABOLISCE L’INDICE DEI LIBRI PROIBITI

Il 14 giugno 1966 papa Paolo VI abolì, dopo oltre quattro secoli di vita, l’indice dei libri proibiti. Una decisione che faceva compiere alla Chiesa un deciso passo in avanti verso la modernità. Basti pensare che questo elenco dei libri proibiti, creato nel 1558 dal Sant’Uffizio, vietava - pena la scomunica - la lettura, la vendita, il prestito dei testi ritenuti eretici dal Vaticano. Tra gli ultimi autori ad entrare nell’elenco ci sono Alberto Moravia, Jean-Paul Sartre, Simone de Beauvoir, André Gide.

(© 9Colonne - citare la fonte)