Agenzia Giornalistica
direttore Paolo Pagliaro

BERLUSCONI: GREEN PASS
O OBBLIGO VACCINALE

BERLUSCONI: GREEN PASS <BR> O OBBLIGO VACCINALE

Il green pass “sta consentendo al nostro Paese di rimettersi in moto e a noi tutti di tornare a una certa dose di socialità in sicurezza. Comprendo le preoccupazioni nei lavoratori e nelle aziende più piccole, ma non dobbiamo dimenticare che l'unica alternativa è l'obbligo vaccinale che, del resto, noi di Forza Italia abbiamo proposto sin dall'inizio”. Lo afferma Silvio Berlusconi, in una intervista al Messaggero. Ed interrogato sulle violenze di piazza sottolinea: “Non parlerei di piazze scatenate ma di qualche migliaio di persone in buona fede e di qualche centinaio di scalmanati e di agitatori professionisti. Gli uni vanno convinti e rassicurati, gli altri vanno perseguiti con il massimo rigore. Ma dobbiamo tenere presente che parliamo di un'esigua minoranza, la grande maggioranza degli italiani non va in piazza, va a vaccinarsi, se non l'ha già fatto”. “La violenza – aggiunge - va sempre isolata e combattuta con il massimo rigore. Per questo ho espresso solidarietà alla Cgil, chiamando personalmente il segretario Landini. Siamo politicamente lontani, ma la libertà, la democrazia, la tolleranza sono un patrimonio comune”. Va sciolta Forza Nuova? “Il capo dello Stato ha giustamente ricordato che si tratta semplicemente di applicare le leggi in vigore. Sono come sempre d'accordo con lui. E' una questione giudiziaria e amministrativa, che è sempre bene venga distinta dalle questioni politiche. Altra cosa è evidentemente la nostra condanna politica per le idee e i metodi di Forza Nuova” e “ritengo che continuare a chiedere ‘esami del sangue’ ai nostri alleati sia improprio e strumentale”. Sugli attacchi a Lamorgese poi commenta: “Si tratta di gestire situazioni complesse di ordine pubblico, tutelando il diritto a manifestare liberamente la propria opinione e al tempo stesso prevenendo o reprimendo con la massima energia ogni illegalità. Ho molto rispetto per la professionalità, lo spirito di sacrificio e il senso del dovere delle Forze dell'Ordine, che vanno tutelate e dovrebbero essere meglio gratificate, anche sul piano economico, per il prezioso lavoro che svolgono”. (14 OTT - red)

(© 9Colonne - citare la fonte)