Agenzia Giornalistica
direttore Paolo Pagliaro

THOMAS COOK INVENTA IL TURISMO DI MASSA

5/7/1841

THOMAS COOK INVENTA IL TURISMO DI MASSA

Era il 5 luglio del 1841 quando l’imprenditore e pastore protestante britannico Thomas Cook, approfittando delle nuove opportunità offerte dal treno, decise di organizzare un viaggio di 11 miglia da Leichester a Loghborough. I partecipanti, ben 570, pagarono uno scellino a testa che comprendeva il biglietto del treno e il pasto della giornata. Il successo di questa iniziativa fu tanto grande da spingere Cook ad organizzare gite turistiche ancora più strutturate. Nacque così il moderno turismo organizzato. Lo scopo iniziale di Thomas Cook era di rendere accessibili delle giornate di evasione alle classi meno abbienti dell’Inghilterra vittoriana. Dopo il 5 luglio le gite si moltiplicarono e presto i primi turisti della storia videro diventare raggiungibili anche orizzonti più lontani (nel 1869 venne organizzata la prima crociera sul Nilo). In pochi anni Cook creò ad una vera e propria industria turistica che nel 1888 arrivò ad avere uffici in tutto il mondo.

(© 9Colonne - citare la fonte)